I segni zodiacali opposti a confronto

segni zodiacali opposti

L’astrologia si basa su 12 segni zodiacali, ognuno dei quali ha un segno opposto e complementare. I primi sei segni possono essere definiti “individuali”, mentre gli ultimi sei sono detti “universali”. Ariete, Toro, Gemelli, Cancro, Leone e Vergine dedicano le proprie energie allo sviluppo di sé stessi. Bilancia, Scorpione, Sagittario, Capricorno, Acquario e Pesci, invece, pensano allo sviluppo del mondo intero e dell’umanità.

I segni zodiacali opposti

Ariete e Bilancia
L’opposizione tra Ariete e Bilancia è tanto forte quanto armoniosa. L’Ariete, dominato dal pianeta della guerra, non può che beneficiare dell’energia pacifica e diplomatica della Bilancia. Venere ne addolcisce i tratti più bruschi e Marte, invece, movimenta un po’ la Bilancia. Entrambi hanno bisogno della loro metà, altrimenti rischiano di perdere la loro essenza. L’Ariete diventa troppo egocentrico senza un partner e la Bilancia può perdere di vista sé stessa nel tentativo di accontentare tutti. Questo segno ha bisogno di una sola vera costante nella sua vita: un partner fisso.

Toro e Scorpione
Il rapporto di odio e amore che si instaura tra Toro e Scorpione è estremamente affascinante. Se il Toro può sembrare un sempliciotto agli occhi del segno opposto, col passare del tempo lo Scorpione finirà per invidiarlo e ammirarlo. Una mente incerta e contorta come la sua non può far altro che aspirare alla chiarezza e alla stabilità del Toro. D’altro canto, però, anche il Toro ha qualcosa da imparare dall’altro. Lo Scorpione gli insegna a scavare a fondo in ogni questione e a non fermarsi mai alle apparenze. Non bisogna aver paura dei propri sentimenti, ma lasciarsi permeare dalla loro intensità.

Gemelli e Sagittario
Ciò che accomuna di più Gemelli e Sagittario è la sete di conoscenza e la voglia di collezionare esperienze. Ognuno, però, si adopera a modo suo per soddisfare le sue esigenze. Entrambi sono spesso autodidatta, ma hanno metodi diversi. Il Gemelli ha infiniti interessi e si dedica un po’ alla volta a tantissime cose. Per questo motivo finisce per avere una conoscenza soltanto superficiale e poco approfondita. Questo non costituisce un problema per lui, ma lo è per il Sagittario, che aspira a diventare l’esperto in un solo campo. Il Sagittario, infatti, preferisce la qualità alla quantità ed ha la pazienza necessaria per raggiungere i suoi obiettivi. Questi nati sono spesso più saggi e più maturi rispetto agli altri.

Cancro e Capricorno
I segni zodiacali di Cancro e Capricorno sono a due poli opposti ma riescono a trovare presto la loro armonia. Il Cancro è la parte sensibile del rapporto ed è una vera salvezza per il Capricorno. Chi nasce sotto questo segno, infatti, tende a nascondere i propri sentimenti e le proprie emozioni. Sono poche le persone che hanno il privilegio di conoscere il loro cuore. Se mostrassero a tutti ciò che sentono si sentirebbero scoperti e vulnerabili. Il Cancro è sicuramente colui che riesce a farli aprire con più facilità per via della sua gentilezza e della sua pazienza. In cambio, però, il Capricorno sa offrire un legame stabile, solido e sicuro.

Leone e Acquario
I segni zodiacali di Leone e Acquario sono i segni opposti più simili in assoluto. Entrambi sono mossi da grandi ideali, sono ambiziosi e devoti ai loro amici. Valutano sé stessi e la loro libertà più di tutto, ma è proprio per questo che tendono a scontrarsi. Quando si incontrano si accende subito una sorta di rivalità: nessuno dei due vuole sottomettersi all’altro. Anche in amore si ha questo tipo di problema, ma se la relazione è forte la rivalità si trasforma in ammirazione e rispetto. Un altro punto di scontro è dovuto alla base della loro personalità. Il Leone è egocentrico e vuole occhi soltanto per sé. L’Acquario, invece, è amico di tutti e non vuole regole o limiti da rispettare.

Vergine e Pesci
Ragione e razionalità contro immaginazione e spiritualità: cosa può esserci di più opposto? I segni zodiacali di Vergine e Pesci si completano alla perfezione creando l’uomo definitivo. Se al primo mancano immaginazione e passione, al secondo manca una mente costantemente lucida e attenta. L’affinità di coppia è alle stella tra di loro, ma anche in amicizia o a lavoro può crearsi un’ottima intesa. Se si riesce a superare la barriera iniziale, entrambi possono imparare sempre di più su sé stessi grazie all’altro. È in questo modo che riescono a correggere le loro mancanze e a colmare le lacune più grandi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.